Legamento d’amore: ecco come far tornare la persona amata

Quando si ha una pena amorosa molto spesso ci chiediamo come fare per risolverla. Spesso ci affidiamo al conforto di qualche amico o familiare. Tra le soluzioni però che possiamo provare troviamo sicuramente il legamento d’amore. Chiamate anche legature d’amore esse sono rituali utilizzati per far ritrovare l’armonia di coppia, per far ritornare la persona amata, riavvicinare due ex, far innamorare, farsi sposare da una persona dalla quale non si è corrisposti e più in generale aiutare i partner ad appianare divergenze amorose di vario genere regalando nuove energie in campo sentimentale e sessuale.

Il legamento d’amore può essere di tre tipi diversi:

  1. Emotivo e sentimentale in magia rossa. Un legamento d’amore che agisce sul piano dei sentimenti e permette di far legare a sé una persona dal punto di vista emotivo creando un profondo attaccamento.
  2. Sessuale in magia rossa. Questo tipo di legamento d’amore permette di far sviluppare nella persona amata un fortissimo desiderio sessuale nei confronti di chi richiede il legamento d’amore e di inibirlo nei confronti di altre persone.
  3. Legamento d’amore impositivo in magia nera. Detto anche plagio d’amore o rito di dominio questo tipo di legamento fa sottomettere la persona amata al volere della persona che richiede il legamento, indipendentemente dalla sua volontà, facendola diventare dolce e remissiva.

Questi legamenti d’amore si possono effettuare su persone eterosessuali o omosessuali, in ogni caso è opportuno precisare che non esistono legamenti d’amore universali e applicabili a chiunque, essi sono infatti applicabili a seconda della situazione o circostanza specifica e solo in questi casi funzionano nella maniera migliore.

Tali legamenti d’amore possono portare risultati in pochi giorni e senza generare colpi di ritorno. Inoltre, funzionano a qualsiasi distanza, basterà fornire una foto del soggetto che deve subire il legamento d’amore e i suoi dati anagrafici. Per saperne di più visita il sito.